contatore free

Come superare un tradimento

Come superare un tradimento

Come superare un tradimento, la rabbia, il dolore, la repulsione e tutto quello che ne consegue…

Innanzi tutto credo si d’obbligo farsi una domanda: perché si tradisce?

Come superare un tradimentoChi tradisce è spinto a farlo per motivazioni personali che maturano nel tempo: non si tradisce da un giorno all’altro, spesso dietro al tradimento c’è qualche tipo di debolezza o senso di mancanza di qualcosa che albergano nel traditore, si tratta nella stragrande maggioranza dei casi di una incapacità di comunicazione con il partner, insoddisfazione sotto le lenzuola, incapacità di tenere fede ad una promessa di fedeltà, oppure capita che arrivi la classica crisi di mezza età, che colpisce sopratutto gli uomini.

Chi è tradito si trova in pieno uragano emotivo e psicologico, con una sensazione di perdita di sicurezza e perdita di controllo sulla situazione esattamente come avviene per ogni altra crisi che ci si trova ad affrontare nella vita per altri motivi spiacevoli. La persona che credevi sarebbe sempre stata tua complice e leale nei tuoi confronti, diventa quella che manda in mille pezzi la fiducia che avevi nei suoi riguardi e così l’amato bene passa in brevissimo tempo da anima gemella a nemico giurato, anche se si prova ancora amore nei suoi riguardi.

Nel caso del tradimento la risposta emotiva più comune è quella di improvvisarsi detective: nel tentativo di scoprire intrighi e segreti si passa tutto il tempo a disposizione esaminando computer, telefoni, portafogli, le fatture delle carte di credito, email, file salvati ecc…
Rischiando di perdere di vista le tipiche attività quotidiane di tutti i giorni e di entrare ancora più in crisi, quindi di seguito alcune linee guida utile per ottimizzare la ricerca.

Come superare un tradimento… Alcuni consigli.

Saper perdonare un tradimento.
Fondamentale è il perdono sopratutto di se stessi se il tradimento ci ha infilato in una spirale di sensi di colpa, rimpianti e risentimento. Perdonarti ti libera dal dolore dalla confusione e dalla rabbia.

Sì, la tua  vita è stata sconvolta è sì, il tradimento è un comportamento vergognoso da parte di chi tradisce ma se non si comincia da qualche parte per perdonare se stessi o il partner, quella rabbia si trasforma in un veleno che ha dei risvolti tossici reali anche sulla saluta fisica… Ricordati che perdonare non significa dimenticare e ricominciare una storia con la stessa persona, per alcuni perdonare significa che quella persona e il suo gesto orribile hanno smesso di essere abbastanza importanti da tenerli ancora così tanto in considerazione.

“Ti perdono” significa che se ti incrocio evito di pestarti con l’auto, non solo: ti perdono,  significa anche che io mi do il permesso di andare avanti con la mia vita lasciandoti dove sei con quello che hai fatto perché non mi riguarda più…

Si può perdonare in molti modi con le motivazioni più svariate ma perdonare significa sempre guarire, da qualunque punto si cominci.

Autostima e senso di colpa
Invece di incolparti per il tradimento subìto, apprezza il tuo valore e riconosci di andare bene esattamente così come sei: non c’è nulla da cambiare in te, il tradimento significa solo che l’altra persona con te non aveva nulla a che fare e dopo un pezzo di strada fatto insieme l’hai capito anche se in un modo piuttosto shoccante e doloroso…

Evita di lasciarti bloccare dal circolo della rabbia e della voglia di rivalsa verso il partner.

Una volta scoperto il tradimento potresti trovarti ad un bivio: decidere se lasciarsi tutto alle spalle e dare nuovamente fiducia al partner oppure andare avanti prendendo due strade diverse e divise.

Per aiutarti a decidere se restare o andare, è necessario innanzitutto capire le origini del tradimento. La maggior parte delle persone che tradisce in qualche modo soffre di bassa autostima. Sono soggetti con un elevato bisogno di accettazione e approvazione.

Se la persona con cui stai corrisponde a questa descrizione, è necessario decidere se puoi permetterti di dargli un’altra possibilità dopo avergli dato uno scossone che non dimenticherà e sopratutto dopo avere valutato se la sua poca autostima potrebbe interferire di nuovo nella vostra relazione.

Datti il permesso di guarire.
Datti il permesso di guarire a partire da questo esatto momento.

Comincia facendo attenzione ai tuoi pensieri e a riconoscere quelli che ti fanno sentire a terra: pensieri di odio, biasimo, vendetta: non ti lasceranno vivere se continuerai ad alimentarli, ricordati il tuo valore come persona, indipendentemente da cosa fa o ha fatto l’altro.

Anche se ti sembra impossibile, dietro ad ogni esperienza si nasconde il dono di una lezione quindi per quanto dolorosa possa essere stata la tua esperienza, cerca di riconoscere cos’hai imparato di positivo e costruttivo per te, poi vai avanti ricordandoti sempre che tutto questo ti ha reso migliore e più forte.

Ricostruire la fiducia
E’ facile cadere nella trappola di enorme diffidenza verso il tuo partner, andare avanti, essere consapevoli delle paure non ti aiuterà a guarire. Se hai intenzione di rimanere con il tuo partner, è necessario concentrarsi sulla ricostruzione della fiducia.

Se non è possibile perdonare, allora non perdere tempo rimanendo nel rapporto e cercando di rendere la vita difficile al tuo partner per le trasgressioni passate.

Tu hai la possibilità di raccogliere i pezzi e ricominciare. Inizia imparando a fidarti del tuo istinto e delle tue scelte di vita.

Invece di concentrarti sul tuo ex e il tradimento subito, pensa a tutte le persone straordinarie che puoi incontrare nella tua vita, di cui ci si può fidare.

Fai una lista di dieci scelte e decisioni che hai preso in questi ultimi anni. Rifletti sulle persone che sono state al tuo fianco e hanno condiviso la tua vita e le tue confidenze.Analizzando il passato e raccogliendo le esperienze potrai capire come e dove migliorare per costruirti un futuro migliore.


Non punire e non torturare a priori i futuri partner
Arriva una nuova storia con una nuova persona… Sarai capace di dargli la fiducia che si merita almeno all’inizio o gli farai pagare i torti che hai subìto da chi c’era prima?

Ora potresti rispondere di sì con grande sicurezza ma cosa accadrebbe se ad esempio, si proponesse una situazione simile a qualcosa di già vissuto in passato che ti ricorda il dolore del tradimento?

Riusciresti a restare nel presente e a valutare chi hai davanti per chi è o cominceresti a lanciare accuse?

Evitando di diventare il poliziotto cattivo che trasforma tutto in un pesante interrogatorio accusatorio, potrai sicuramente costruire una rapporto felice solido e duraturo.

Lavorando su questi cinque punti si può tornare alla vita con gioia anche se a volte ci vorrà del tempo ma è sicuro che avanzando un passo alla volta, i risultati verranno sempre raggiunti.

 Come superare un tradimento

Se il tradimento non è ancora una certezza... Ma c’è qualche cosa che ti preoccupa e non ti fa stare tranquilla, allora devi agire prima che sia troppo tardi!

Hai notato qualche comportamento anomalo che giustifichi i tuoi sospetti?
Senti di non poter avere pace finché non saprai esattamente cosa sta succedendo?
Non sopporti più l’ansia provocata dal dubbio e vuoi conoscere la verità in modo semplice e veloce?

Presta attenzione: Ecco la soluzione…  “Scopri Se Lui Ti Tradisce E Con Chi
Le tecniche che troverai qui ti permetteranno di ottenere dati concreti, senza bisogno di nessuna preparazione tecnica e senza dover ricorrere ai costosi servizi degli investigatori privati.

Come superare un tradimento

Team
Consigli Salute Benessere

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply


E-shop non solo libri... Idee Regalo!



Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it



pancia gonfia



Primo Network