L’ossigeno è la vita.

L’ossigeno è la vita.

L’ossigeno è la chiave della vita, della salute e della longevità… ” L’ossigeno è la vita”.

ossigeno-1Questa affermazione la fece  il Dr. George W. Crile di Cleveland, uno dei più grandi chirurghi a livello mondiale quando dichiarò che : “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo. L’ossigeno è vita.

Senza ossigeno nessuno di noi sarebbe qui. L’ossigenazione di ogni cellula del nostro corpo avviene attraverso la respirazione polmonare e attraverso l’introduzione nell’organismo di alimenti e sostanze che veicolano l’ossigeno fino alle cellule, permettendogli di svolgere al meglio le loro funzioni.
Una cattiva ossigenazione dei tessuti porta ad una miriade di problemi.

Il Dr. Theodore A. Baroody nel suo libro “Alcaline o Die” ( Alcalinizzare o morire) scrive: non ha importanza che nomi usiamo per tutte le malattie, quello che conta è rendersi conto che hanno tutte la stessa origine: un accumulo di scorie acide nel corpo.


ossigenoIl Dottor Otto Heinrich Warburg già nel 1931 scoprì che il cancro si poteva guarire, per la scoperta sulla causa primaria di cancro vinse il premio Nobel.

É tragico, inaccettabile e assurdo che dai primi del secolo scorso, nonostante la grande scoperta di Warburg, a parte raccogliere fondi in associazioni sulla ricerca contro il cancro che hanno solo rimpinguato le tasche delle stesse, e fatto inutili sperimentazioni su esseri viventi ( umani compresi ) non è stato fatto niente altro!
La gente è stata tenuta all’oscuro di questa grande scoperta e della scottante verità sulle intere industrie farmaceutiche e alimentari che senza tenerci tutti ignoranti e ammalati non avrebbero intascato i profitti che hanno intascato per decenni speculando sulla vita di milioni di esseri umani.
( La mia indignazione come essere umano con dei diritti e dei doveri è palese e  probabilmente la mia indignazione è anche la tua… )

Ma torniamo alle scoperte del grande Otto Heinrich Warburg e spieghiamo i meccanismi di azione delle cellule in condizioni di carenza di ossigeno rispetto alle condizioni di ossigenazione ottimale.


Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).

I suoi studi svelarono che il cancro è il risultato di uno stile di vita anti-fisiologico.  Questo avviene con un’alimentazione a base di cibi acidificanti e per l’inattività fisica, situazione nella quale il corpo crea un ambiente acido.

L’acidosi cellulare spinge l’ossigeno fuori dalle cellule e questo crea un ambiente acido infatti lui disse che:   La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia: quando siamo in presenza di una fase c’è sempre anche l’altra, le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno, tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma TUTTE  le cellule tumorali possono vivere solo con glucosio e senza ossigeno. Fondamentalmente una cellula tumorale non è altro che una cellula che cerca di adattarsi alle condizioni sfavorevoli in cui si trova per sopravvivere suo malgrado e da qui nasce il cancro.

Con la digestione degli alimenti e delle bevande, introduciamo nel sangue una serie di sostanza che verranno trasportate alle cellule per nutrirle, in base a cosa introduciamo con la dieta, le nostre cellule avranno o non avranno il loro giusto apporto di ossigeno.

L’acidità si misura con una scala di valori di Ph che va da 0 a 14, il valore corrispondente al neutro è 7 al di sopra di sette siamo in una situazione alcalina – ossigenata, al di sotto siamo in una situazione acida con scarso apporto di ossigeno, un soggetto con un sangue dal Ph inferiore a 7 finisce in coma, in genere una persona in buona salute ha un acidità sanguigna che oscilla tra il 7 e il 7 e 1/2

Gli alimenti alcalinizzanti e le abitudini che producono ossigeno sono:

Frutta e verdura: tutta la frutta e la verdura, per la frutta c’è da fare una piccola osservazione: gli agrumi, i pomodori l’aloe e altri frutti, sono aciduli ma questo non deve ingannarci perché a contatto con l’apparato digerente diventano molto alcalini.
Mandorle e noci.
Miele.
Clorofilla.
Aloe vera.
Acqua:  la disidratazione cronica è la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.” ( Dott. Feydoon Batmanghelidj ).
L’esercizio fisico ossigena tutto il corpo, uno stile di vita sedentario usura il corpo.

Alimenti e sostanze acidificanti:
Lo zucchero raffinato e tutti gli alimenti industriali in cui è contenuto in grandi quantità.
Carne: (Tutti i tipi)
Latte e latticini.
Il sale.
Farina e farinacei di uso comune (pane, pasta, pizza, torte…)       .
Margarina.
Caffeina: (Caffè, tè nero, cioccolato)
Alcool.
Tabacco: (Sigarette)
Antibiotici e medicina in generale.
Qualsiasi cibo cotto.
Tutti gli alimenti trasformati, conservati  in scatola, con coloranti e stabilizzanti vari.
Vita sedentaria.

Siccome il nostro sangue è vivo e sa autoregolarsi, un’ alimentazione equilibrata dovrebbe comprendere un po’ tutto per cui si consiglia di consumare un 60% di alimenti alcalinizzanti, per chi è ammalato anche se non per forza di cancro, questa percentuale dovrebbe salire all’80%, ma con lo stile di vita frenetico sopratutto occidentale, non sempre possiamo scegliere di mangiare nel modo giusto, vedi chi deve mangiare in mensa o al Bar per non parlare di cui salta i pasti ( pessima abitudine! ) ed evitare uno stile di vita acidificante con la sola dieta non è per niente facile, anche perché mangiando fuori è impossibile conoscere tutti gli ingredienti di quello che si assume,  ma la scienza ci ha donato la maniera di introdurre ossigeno che sia immediatamente biodisponibile per le cellule.

Ricorda: L’ossigeno è la chiave della vita, della salute e della longevità. Se l’apporto di ossigeno diminuisce, il nostro sistema immunitario è compromesso, e si generano malattie, che diventano sempre più resistenti e mortali.

Solo l’ossigeno è in grado di controllare questi patogeni, fornendo l’energia giusta di cui abbiamo bisogno per le nostre cellule.

Ti invitiamo a provare una bottiglia di SynergyO2,  per capire come ti sentirai e vedere la reazione positiva del tuo corpo ” regola del provare per credere“:

L'ossigeno è la vita

Contattaci adesso per informazioni assicurati la tua dose di SynergyO2 compila il modulo sotto.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo Telefono (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto le condizioni della Privacy Policy

Team
Consigli Salute Benessere

Lascia un commento

Chiudi il menu